Home

Oltre la coesistenza: il bisogno di Comunità

Questo progetto intende sviluppare la tematica dello sviluppo di comunità attraverso lo sport.

Con “sviluppo di comunità” intendiamo tutti quegli approcci educativi e di animazione sociale, tesi ad operare su gruppi umani uniti tra di loro da rapporti sociali, linguistici e morali, interessi e consuetudini comuni. Esempio tipico sono le comunità territoriali, ossia grupi umani che condividono lo stesso ambiente di vita.

La comunità rappresenta un aspetto molto importate, basilare potremmo dire, del vivere sociale, che assume sempre maggiore importanza a fronte dell’indebolirsi di altre strutture sociali, quali la famiglia tradizionale e le vecchie forme di partecipazione  alla politica (come i partiti, i sindacati, i movimentii politici, etc.).

Il benessere sociale è infatti strettamente legato alla possibilità di creare relazioni positive all’interno della propria comunità di appartenenza, alla possibilità di creare solidarietà, mutuo aiuto, rispetto delle diversità, dialogo e coesistenza.

La comunità ha bisogno però non solo di creare le condizioni per una coesistenza dove le varie componenti della società si “tollerino”;  senza però interagire veramente. La comunità ha bisogno di occasioni e “rituali” in cui incontrarsi, conoscersi, agire attivamente per il proprio ambiente e per il benessere dei suoi abitanti, e – perché no – momenti in cui giocare, divertirsi insieme.

Si tratta, quindi, di recuperare una socialità che è oggi in grave pericolo, per fattori che sono sicuramente presenti in tutti gli stati europei.

Il Progetto

Oltre la coesistenza: il bisogno di Comunità

Questo progetto intende svilppare la tematica dello sviluppo di comunità attraverso lo sport.

Con “sviluppo di comunità” intendiamo tutti quegli approcci educativi e di animazione sociale, tesi ad operare su gruppi umani uniti tra di loro da rapporti sociali, linguistici e morali, interessi e consuetudini comuni. Esempio tipico sono le comunità territoriali, ossia grupi umani che condividono lo stesso ambiente di vita.

La comunità rappresenta un aspetto molto importate, basilare potremmo dire, del vivere sociale, che assume sempre maggiore importanza a fronte dell’indebolirsi di altre strutture sociali, quali la famiglia tradizionale e le vecchie forme di partecipazione  alla politica (come i partiti, i sindacati, i movimentii politici, ecc.).

Il benessere sociale è infatti strettamente legato alla possibilità di creare relazioni positive all’interno della propria comunità di appartenenza, alla possibilità di creare solidarietà, mutuo aiuto, rispetto delle diversità, dialogo e coesistenza.

La comunità ha bisogno però non solo di creare le condizioni per una coesistenza dove le varie componenti della società si “tollerino”; senza però interagire veramente. La comunità ha bisogno di occasioni e “rituali” in cui incontrarsi, conoscersi, agire attivamente per il proprio ambiente e per il benessere dei suoi abitanti, e – perchè no – momenti in cui giocare, divertirsi insieme.

Si tratta, quindi, di recuperare una socialità che è oggi in grave pericolo, per fattori che sono sicuramente presenti in tutti gli stati europei.

Sport per lo Sviluppo della Comunità

All’interno del contesto descritto il progetto intende svilppare la tematica dello sviluppo di comunità attraverso lo sport. Lo sport, Le attività sportive, infatti, sono un elemento di sviluppo di comunità laddove:

  • mettano al centro non la pura competizione, ma il piacere del gioco e dell’incontro;
  • laddove ci sia una molteplicità di pratiche sportive e motorie capaci di coinvolgere il più ampio numero possibile di persone, intercettando le dierse passioni, le diverse generazioni e appartenenze sociali;
  • infinem lo sport diventa sviluppo di comunità laddove esso sia occasione di facilitare processi di elaborazione e cambiamento efficaci e reali.

Questo ultimo punto necessita di un maggiore approfondimento.

Sarebbe infatti illusorio pensare che basti portare le persone a fare sport insieme per generare lo sviluppo positivo di una comunità. Certo, la pratica sportiva di per sé genera nuove forme di socialità. Ma di cosa intendiamo con Sviluppo di comunità? Lo sviluppo della comunità è un fenomeno complesso che include diversi aspetti:

  • l’emersione e la valorizzazione delle risorse di una comunità; ogni gruppo umano ha infatti delle sue specifiche risorse, date dalle storie e dalle capacità delle persone che lo compongono, dalle risorse del territorio, ecc. Il primo passo per lo sviluppo di una comunità è far emergere le sue potenzialità, le capacità e le attitudini di chi la compone, il “capitale umano” della comunità.
  • Il coinvolgimento attivo della comunità, verso il proprio ambiente di vita, come assunzione di responsabilità e consapevolezza che senza questo attivo impegno non ci può essere cambiamento. Questa capacità ha a che fare con la resilienza, ossia la capacità difar fronte alle difficoltà dlla vita sviluppando capacità e valori positivi.
  • Lo svilppo della capacità di apprendere della comunità, che vuol dire apprendere a mediare i conflitti, apprendere ad adattarsi ai cambiamenti, e soprattuto diventare consapevoli che è la comunità ad essere responsabile dell’educazione di chi ne fa parte, come nel famoso proverbio africano “Per educare un fanciullo serve un intero villggio”.

Il nostro progetto vuole creare una originale metodologia che combina sport e approccio di sviluppo di comunità, creando un modulo didattico che permetta ad operatori e volontari di di diventare facilitatori di sviluppo della comunità attraverso lo sport.

Il progetto da questo punto di vita risponde pianamente all’obiettivo “To promote voluntary activities in sport, together with social inclusion, equal opportunities and awareness of the importance of health-enhancing physical activity through increased participation in, and equal access to, sport for all”.

Lo sviluppo di comunità che vogliamo promuovere sarà infatti focalizzato sulla capacità della comunità di auto organizzare pratiche sportive, allo sco po di favorire l’nclusione e il dialogo interculturale, le pari opportunità, e il benessere psicofisico dei suoi membri.